GENOVA: UNA CITTA' NELLO SPORT

Il Progetto

Genova Capitale Europea dello Sport, sportiva da sempre, ha in modo indelebile contribuito alla nascita di numerosi Sport, una crescita sportiva costante avvenuta tra “Caruggi”, impianti sportivi ritagliati tra quartieri popolari e aree portuali, palestre a cielo aperto compresse tra mare e montagna.

Profonda la tradizione di sport legati all’ambiente come la vela, il canottaggio, gli sport da combattimento come la Savate o il bastone tradizionale genovese sino ad arrivare, grazie alle influenze della lontana ma culturalmente vicina terra inglese il Football ed il Cricket.

Genova “la Superba” vanta la prima società calcistica d’Italia Genoa Football e Cricket Club, le prime gloriose società di Ginnastica come la Cristoforo Colombo, unica a partecipare alle prime edizioni dei Giochi Olimpici l’Andrea Doria la Rubattino.

Società storiche anche nel canottaggio e nella vela primo fra tutti il glorioso e prestigioso Yachting Club di Genova, ma sono tantissime le case dello sport di indimenticabili campioni, che hanno segnato profondamente e positivamente la storia sportiva di Genova e dell’Italia. Dalla Lotta alla Boxe, dalla Petanque al tiro con l’arco, dall’Atletica alla Pallanuoto.

Genova terra di marinai e di campioni nello sport, da sempre sul podio nelle statistiche italiane di città più sportive d’Italia (Sole 24Ore).

La Città di Genova si candida ad ottenere il titolo di Capitale Europea dello Sport nel 2023, per svolgere un ruolo da protagonista nel sistema sportivo Europeo, sempre in continua e profonda trasformazione, dove l’attenzione allo Sport, inteso come attività fisica per i cittadini, attraverso la promozione dell’attività motoria per il miglioramento della salute, è sempre maggiore con una costante ricerca atta a definire le Best Practice europee.

Capitale dello Sport vuol dire definire, dirigere, coordinare il volano dell’economia turistico sportiva europea, portare nuove risorse economiche sul territorio, essere centro di riferimento per l’Europa sulle tematiche sportive e sulle politiche del benessere; ma soprattutto permettere a Genova di essere più forte e performante in un settore in forte crescita ed in forte espansione.

Le Capitali dello Sport che nascono su volontà del parlamento europeo attraverso il Libro Bianco dello Sport sotto la guida ed il coordinamento di ACES EUROPE dal 2001 con Madrid prima candidata hanno avuto una crescita incredibile e un interesse sempre maggiore.

L’inversione economica ed i benefici ottenuti in termini di Legacy sono ben evidenti alla Commissione Europea che negli ultimi anni a triplicato gli interventi su ERASMUS+ dedicando un canale di finanziamento speciale e specifico proprio allo Sport. Il piano di lavoro triennale della UE 2017-2020 ha visto potenziate le attività legate all’EUROPEAN WEEK OF SPORT e agli eventi legati alla campagna europea #BEACTIVE.

Crescita sociale attraverso l’attività fisica rivolta alla collettività. Sport inteso come benessere, miglioramento degli stili e qualità della vita, promozione della salute.

Il primo appuntamento si svolgerà presso il salone del CONI di Roma del 12 Novembre, Genova presenterà la candidatura ufficiale dell’Italia al titolo di Capitale per il 2023. Il 4 Dicembre presso il Parlamento Europeo, durante il passaggio del testimone tra Sofia, Capitale Europea dello Sport 2018 trascorso durante il semestre di Presidenza Europeo e Budapest Capitale Europea dello Sport 2019 alla presenza di Tibor Navarcsics (Ungherese) Commissario Europeo allo Sport, Genova lancerà la sua candidatura a livello internazionale presentando anche il video spot ufficiale di candidatura.

Appuntamento speciale per la Città di Genova invece il 5 Dicembre a Parigi presso il quartier generale dell’UNESCO dove, insieme a tutte le Cities, Towns, Communities of Sport 2019 si celebrerà la proclamazione della Capitale Mondiale dello Sport 2019 che quest’anno è stata assegnata alla città di ABU DHABI (Emirati Arabi).

Genova inizierà da Gennaio 2019 la sua corsa per rendere concreto e possibile un progetto ambizioso e ricco di opportunità. La Città di Genova che è già stata teatro di grandi eventi sportivi straordinari come Mondiali di Calcio, Coppa Devis, Mondiali di Canottaggio, Global Games, Mille Vele, Giraglia, Rolex Cup, Giro D’Italia, Campionati Europei di Atletica, Nuoto, Pallanuoto, Ginnastica Artistica, Arti Marziali, Giochi Europei Paralimpici, si preparerà per fare del 2019/2020 un biennio centrato sui temi dello Sport, del Benessere & Salute.

Presto avremmo sul territorio eventi speciali di alto livello come i Mondiali di Vela, qualificazione Olimpica Tokyo 2020, Mondiali di Danza, ma anche eventi culturali legati allo sport come le attività legate al Forum De Coubertin con il Liceo Linguistico Deledda, il GEMUN “Genoa Model United Nations” evento per ragazzi “Sport come strumento di pace fra i popoli”

Il cronoprogramma sarà intenso e vedrà impegnata la città nel 2019-2020 per consolidare e difendere le varie fasi della candidatura. Seguiranno visite della commissione ACES EUROPE, l’organizzazione di eventi sportivi e culturali legati all’attività motoria sia nazionali sia internazionali. Saranno anche delineate nuove politiche sociali per una Smart wellness City in linea con le raccomandazioni europee HEPA (OMS).